Vertenza Askanews, presidio davanti a Montecitorio

In Fnsi, Sindacato Giornalisti by SGV Redazione

Il Sindacato giornalisti Veneto segue con attenzione la vertenza dell’Agenzia Askanews che vede coinvolti anche due colleghi veneti corrispondenti regionali della primaria agenzia di informazione nazionale. Solidarietà ma anche impegno nella mobilitazione. Sono a rischio 130 posti di lavoro.

Domani, venerdì 2 febbraio, dalle 10 alle 11, i rappresentanti dei giornalisti italiani si ritroveranno in piazza a Roma, davanti a Palazzo Montecitorio, per esprimere vicinanza e sostegno ai colleghi dell’agenzia di stampa Askanews, da giorni impegnati in una difficile vertenza. L’editore non ha ancora corrisposto ai lavoratori lo stipendio di gennaio.

Il sit-in, promosso dal Comitato di redazione di Askanews insieme con Federazione nazionale della Stampa italiana e Associazione Stampa Romana, vuole stigmatizzare il comportamento irresponsabile dell’editore e, al tempo stesso, richiamare alle proprie responsabilità il ministro Luca Lotti e il governo che, più volte sollecitati, non hanno finora dato risposte nonostante questa vicenda sia anche figlia del pasticcio creato dallo stesso ministro e dallo stesso governo con la messa a bando dei servizi giornalistici e informativi per la Pubblica Amministrazione.