Coronavirus, Casagit: forfait annuo di 40 euro per test e dispositivi di protezione

In Casagit by SGV Redazione

Coronavirus, l’emergenza Covid-19 ha determinato un ulteriore terreno di sfida per la Mutua Nazionale Casagit Salute. Nella seduta del 19 maggio il Cda ha approvato un secondo provvedimento in materia che prevede un contributo annuo cumulativo e forfettario di 40 euro da destinare liberamente a test o dispositivi di protezione personale. Casagit Salute aveva già varato ad aprile un provvedimento Covid-19 destinato ai colpiti dalla malattia, con percorsi di ospedalizzazione e successiva convalescenza che riconosce un forfait di 50 euro giornaliero per un massimo di 30 giorni a sostegno di spese accessorie al ricovero, danno biologico e all’eventuale isolamento subìto. Entrambe le coperture, approvate dal Cda all’unanimità, riguardano ogni iscritta e iscritto, indipendentemente dal profilo di adesione e l’arco di utilizzo va dall’inizio della pandemia a tutto il 2020. Con queste decisioni Casagit Salute affronta un impegno economico importante su una popolazione di 53mila iscritti coerente con la nuova veste di Società di Mutuo Soccorso. Casagit Salute ha richiesto inoltre alla Fnsi un sostegno a rappresentare, in sede Fieg, Federazione degli Editori, ulteriori attenzioni sul tema Covid-19 per tutelare colleghe e colleghi al lavoro nelle redazioni. Per ulteriori informazioni sulle regole per i rimborsi vistare il sito www.casagit.it

UFFICIO CASAGIT DI VENEZIA

Si ricorda che la sede è ancora chiusa al pubblico e contattabile via email  o al telefono da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13.30.

La scadenza per la presentazione delle richieste di rimborso è slittata dal 31 maggio al 30 giugno: è possibile recapitarle per posta o, per chi si trovasse nella possibilità di raggiungere Calle Pezzana, imbucarle nella cassetta della corrispondenza.

email: venezia@mail.casagit.it

tel: 041 5242633

 

Condividimi: