Casagit: meno burocrazia per mantenere l’iscrizione dei figli

In Casagit by SGV Redazione

Dal 1° ottobre 2018 saranno eliminati i limiti di reddito e l’obbligo di essere nello stato di famiglia per il mantenimento dell’iscrizione dei figli fino a 35 anni nella posizione del titolare del profilo Uno. Lo ha deciso il CdA di Casagit nella riunione dell’11 luglio scorso. Nel provvedimento si precisa che non sarà più necessario presentare a Casagit alcuna dichiarazione fiscale comprovante “il carico” relativo ai figli che fino a 25 anni saranno coperti dalla quota “nucleo familiare”, mentre dai 26 ai 29 anni e dai 30 ai 35 anni si pagheranno le quote già oggi previste, rispettivamente di 1.260 e 1.668 euro annui. In questo modo il proseguimento dell’iscrizione dei figli sarà automatico, salvo ovviamente, la richiesta di disdetta. Ai figli che, per aver superato i limiti di reddito previsti dalla vecchia normativa, abbiano rinunciato negli ultimi 10 anni alla iscrizione alla Casagit o si siano iscritti a titolo proprio in uno dei 4 profili sanitari viene data facoltà, sempre fino al 30 settembre 2019, di ristabilire la posizione di assistito nel nucleo familiare del profilo Uno. I figli iscritti a titolo proprio che, a loro volta, abbiano inserito nella posizione i familiari, dovranno valutare se approfittare della nuova norma, tornando nel nucleo originario e rinunciando alla copertura dei propri familiari, o lasciare le cose come stanno.

 

_______________________

 

RIMBORSI CASAGIT: RICHIESTE ENTRO IL 28 SETTEMBRE

Pubblicato il: 20 Set, 2018

Le richieste di rimborso Casagit relative alle spese sostenute nei mesi di aprile, maggio e giugno 2018 dovranno pervenire entro venerdì 28 settembre  2018. Va da sé che, come sempre, entro la stessa data si possono presentare anche le richieste relative alle spese sostenute nel trimestre successivo, ovvero nei mesi di luglio, agosto e settembre.