Corveneto: Cairo e i “risultati brillantissimi”, il cdr puntualizza

In CDR by SGV Redazione

Pubblichiamo il comunicato del cdr. “In relazione all’articolo comparso venerdì 22 giugno a pag 9 del Corriere del Veneto e a pagina 13 del Corriere di Verona “Cairo ai veneti dell’impresa, investiamo sulla qualità” nel quale si legge che il presidente di Rcs Urbano Cairo si è pubblicamente complimentato con il direttore del Corriere del Veneto e del Corriere di Verona Alessandro Russello per “i risultati brillantissimi, in primis proprio del Corriere del Veneto”, il cdr puntualizza che nelle settimane scorse la proprietà ha unilateralmente deciso il taglio di due giornalisti in pianta organica a partire da settembre prossimo. Non solo. Sempre nelle scorse settimane, l’azienda ha dato il via a un durissimo processo di ristrutturazione del sistema dei dorsi locali nordestini (Corriere del Veneto, Corriere di Verona, Corriere del Trentino, Corriere dell’Alto Adige e Corriere di Bologna) che prevede la scomparsa totale di 9 posti di lavoro su 76 giornalisti e il trasferimento di colleghi che da anni lavorano a Bologna, Trento e Bolzano nella sede di Padova per creare un “desk centrale” che raggruppa le pagine della cultura e dello sport oltre al web. Ci complimentiamo quindi con il presidente Cairo per i risultati – sotto gli occhi di tutti – raggiunti con La7 e con il Corriere della Sera, non vediamo però la stessa attenzione nei confronti del sistema dei dorsi locali che al momento ha subito solo tagli e riduzioni di personale a tal punto da mettere a rischio “la qualità” su cui il presidente Cairo dice di voler “investire””.

Padova 23 giugno 2018