Gazzettino: aperta la procedura per la 416, dieci gli esuberi dichiarati

In CDR, Editoria, Fnsi, News, Sindacato Giornalisti, Veneto by SGV Redazione

La comunicazione è stata recapitata al cdr e per conoscenza alla Fnsi e al ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Il Gazzettino ricorre ancora una volta allo stato di crisi, il terzo in 13 anni di gestione Caltagirone. Ad appesantire i conti, che nel 2018 vedono il bilancio chiudersi con un saldo negati di un milione e 320mila euro, sono sempre l’inesorabile calo dei ricavi pubblicitari e la contrazione delle vendite, non compensati dalla performance positiva ma dai volumi modesti delle entrate da copie e pubblicità digitale.

Il piano di ristrutturazione aziendale – ai sensi della 416 come si legge nella nota dell’azienda – prevede un’eccedenza organica di 10 unità da gestire nell’arco del biennio 2020/21 con la cigs (due giornate medie per giornalista al mese) anche ai fini del prepensionamento e con un numero di assunzioni di giornalisti come previsto dalla vigente normativa del settore.

E sempre l’azienda dichiara che a supporto del rilancio mette sul tavolo investimenti e formazione per 145mila euro.

La trattativa con il cdr, che ha chiesto e ottenuto l’assistenza e la presenza agli incontri del Sindacato giornalisti Veneto e della Fnsi, è stata avviata.