Il cdr de L’Arena ai lettori: «L’editore impedisce la qualità dell’informazione»

In CDR, vertenze by SGV Redazione

Il cdr de L’Arena, su mandato dell’assemblea dei giornalisti, si è rivolto ai lettori con un comunicato pubblicato oggi sullo storico quotidiano veronese: di seguito il testo integrale. Il Sindacato giornalisti Veneto è a fianco dei colleghi che chiedono – è bene ricordarlo – non soldi, ma la possibilità di lavorare in condizioni tali da garantire un’informazione di qualità e puntuale da sempre vanto della testata che fa riferimento all’Associazione industriali. Per questo è indispensabile un tavolo di dialogo costruttivo in grado di ripristinare le corrette relazioni sindacali – certo, nel rispetto reciproco dei ruoli – venute via via meno dall’insediamento dell’attuale consigliere delegato.

Il comunicato ai lettori

«Cari lettori, in questi giorni è stata imposta una chiusura serale del giornale che non tiene conto delle nuove esigenze legate alla ripresa del campionato, impedendo di dare un’informazione completa e adeguata agli standard ai quali vi abbiamo abituato negli anni, e questo nonostante lo sforzo garantito da una redazione  ridotta nei numeri a causa del piano ferie.

E’ soltanto un aspetto del periodo critico che la redazione dell’Arena sta vivendo, per scelte sui tempi di stampa del giornale che rischiano di compromettere la qualità dell’informazione e la dignità professionale dei giornalisti dell’Arena.

A sette giorni da una serie di richieste avanzate all’Editore, la redazione non ha ricevuto alcuna risposta, nonostante il confronto possa far scaturire proposte e soluzioni per il buon funzionamento dell’organizzazione interna, come storicamente è avvenuto.

Di fronte a questo atteggiamento, dopo un enorme sacrificio durante il lockdown in cui i giornalisti, tra mille difficoltà organizzative, hanno assicurato notizie puntuali ai loro lettori, il Comitato di redazione, su mandato dell’assemblea di redazione, sollecita l’Editore a fare la sua parte, in nome della missione sociale e democratica che svolge con la propria impresa.

E cioè, lo invita ad aprire un dialogo costante con la rappresentanza sindacale, per evitare che i numerosi problemi da affrontare si incancreniscano, in questo modo alimentando forti tensioni nella redazione che non giovano a un sereno clima sul luogo di lavoro e al diritto dei lettori a essere correttamente informati».

Il Comitato di redazione dell’Arena

 

 

 

 

Condividimi: