Tipografo suicida: Mattino di Padova, Nuova Venezia, Corriere delle Alpi, Tribuna di Treviso in sciopero

In CDR, Sindacato Giornalisti by SGV Redazione

Il Sindacato giornalisti Veneto è vicino ai colleghi dei quotidiani veneti del Gruppo Gedi che, oggi, sabato 16 giugno, sono in sciopero quale segnale di concreta partecipazione alla tragedia che ha travolto le redazioni del Friuli Venezia Giulia del Piccolo e del Messaggero.

Di seguito il comunicato del cdr de La Nuova Venezia, Il Mattino di Padova, La Tribuna di Treviso e Il Corriere delle Alpi e quelli del Corriere del Veneto e del Gazzettino che hanno voluto esprimere la loro piena solidarietà alle iniziative intraprese.

“Il Cdr dei quotidiani veneti del gruppo Gedi News Network si associa allo sciopero indetto dai colleghi poligrafici, a sostegno delle iniziative di Piccolo e Messaggero per la drammatica scomparsa di Roberto, collega di Gorizia deceduto la scorsa notte. Il Cdr partecipa con una giornata di sciopero e il blocco dei siti dalle 13 di oggi alle 11 di domani.

La notizia colpisce profondamente le nostre redazioni, che in questo periodo sono alle prese con una serie di novità, a livello lavorativo, organizzativo e grafico, intraprese da Gnn, il nuovo gruppo editoriale.

Lo stesso Centro stampa di Gorizia, a regime da circa sei anni, dopo la dismissione delle rotative di Udine e Trieste e il loro conseguente accorpamento nell’Isontino, finirà di essere operativo il prossimo mese. Proprio cinque giorni fa il gruppo ha comunicato alle rappresentanze sindacali, sia dei poligrafici che dei giornalisti delle due testate, la chiusura del Centro stampa di Gorizia e il trasferimento del personale non interessato da eventuali prepensionamenti in un altro Centro stampa del gruppo editoriale, che si trova a Padova, a partire da luglio.

Nell’esprimere il più profondo cordoglio alla famiglia di Roberto e ai colleghi, il Cdr dei quotidiani veneti invita i colleghi a chiedere all’azienda di devolvere la giornata odierna alla famiglia del poligrafico nei modi che saranno decisi nelle prossime ore.

Il Cdr – Padova, 16 giugno 2018

 

“Le redazioni del Corriere del Veneto e del Corriere di Verona esprimono solidarietà ai giornalisti e tipografi del gruppo Gedi (editore in Veneto de il Mattino di Padova, la Tribuna di Trevis, la Nuova Venezia, il Corriere delle Alpi) per la tragedia che ha colpito ieri il centro stampa di Savogna (Gorizia). Nella notte tra venerdì e sabato, un capo reparto di 49 anni si è tolto la vita, lasciando la moglie e un figlio di 11 anni. Nei giorni scorsi il gruppo Gedi aveva annunciato la chiusura del centro stampa di Gorizia e l’imminente trasferimento delle attività e del personale nello stabilimento del gruppo a Padova. La notizia colpisce profondamente anche le nostre redazioni che, come tutte, si devono confrontare con una crisi del mercato editoriale senza precedenti e con continue trasformazioni lavorative e organizzative.

Il Cdr – Padova, 16 giugno 2018

 

Il Cdr del Gazzettino esprime solidarietà e vicinanza alla famiglia di Roberto, poligrafico del gruppo Gedi News Network scomparso in modo drammatico la notte scorsa. Una notizia che sconvolge l’intero mondo dell’editoria, senza distinzioni di “bandiera” o di concorrenza, inserita com’è nel contesto di profonda crisi del settore. Solidarietà quindi anche alle iniziative avviate dal Cdr dei quotidiani di Veneto e Friuli Venezia Giulia del Gruppo Gedi che hanno aderito allo sciopero dei colleghi poligrafici.

Il Cdr – Mestre, 16 giugno 2018