Crisi Piave Maitex, l’ad minaccia i cronisti. Dura condanna di Sgv e Assostampa Belluno

In Assostampa provinciali, Sindacale by SGV Redazione

Sindacato giornalisti Veneto e Assostampa Belluno denunciano il tentativo dell’amministratore delegato di Piave Maitex Srl di imbavagliare la stampa, impedendo ai media locali di svolgere il loro lavoro, informando in maniera libera e corretta la cittadinanza.

Il vertice della storica azienda tessile di Feltre con telefonate dai toni intimidatori ad alcune testate ha cercato di bloccare la notizia che prendeva spunto da un comunicato della Filctem Cgil di Belluno nel quale si esprimeva preoccupazione per le sorti degli 80 dipendenti dello stabilimento in cassa integrazione da un anno, di fronte alla “mancanza di rassicurazioni dalla dirigenza aziendale”.

Sindacato giornalisti Veneto e Assostampa condannano tale condotta della Piave Maitex, inaccettabile nei toni e nei contenuti, e la ritengono lesiva della dignità della professione e dell’informazione indipendente. L’ad invece di intimorire paventando azioni legali poteva esprimere il suo punto di vista in un confronto dialettico e democratico, cosa che al momento ha rifiutato.

 

Pubblichiamo il comunicato di solidarietà di Camera del Lavoro e Filctem Cgil di Belluno

La Camera del lavoro di Belluno e la Filctem Cgil di Belluno esprimono la loro solidarietà agli organi di stampa che sono stati oggetto di pressioni da parte dell’amministratore delegato di Piave Maitex, al fine di limitare la diffusione delle comunicazioni, da parte di questa organizzazione sindacale, relative alla storica azienda feltrina. L’atteggiamento tenuto dall’amministratore delegato di Piave Maitex non stupisce e non fa altro che confermare, indirettamente, quale atteggiamento egli abbia tenuto nei confronti del sindacato e dei lavoratori sindacalizzati e quale considerazione abbia delle relazioni sindacali. Agli organi di informazione che si sono occupati della vertenza alla Piave Maitex va il nostro ringraziamento, non solo per la professionalità con cui stanno svolgendo il loro compito, ma anche per aver difeso il diritto alla libertà di stampa, costituzionalmente garantito.

 

Nella foto la sede della Piave Maitex a Feltre

Condividimi: