Sgv con Controcorrente per la grande campagna di libertà

In Sindacato Giornalisti by SGV Redazione

Buona informazione, giornalisti preparati, no tagli e bavagli, sostegno ai colleghi minacciati, contrasto alle fake news,  linguaggio inclusivo, tutela degli enti di categoria.

Il Direttivo regionale del Sindacato giornalisti Veneto riunito oggi ad Arzerello (Pd) ribadisce la sua convinta adesione al progetto di Controcorrente, che ha condiviso fin dalla fase costituente.

A una settimana dall’assemblea nazionale di Controcorrente, il Direttivo regionale di Sgv si dichiara pronto a impegnarsi, da settembre, per la grande campagna – lanciata dalla portavoce Alessandra Costante – sulle libertà, sui diritti, sulla lotta al precariato, sulla difesa delle regole, contratti in primis.

Una grande campagna da attuare, come sempre fatto finora, insieme alla Fnsi, alle altre associazioni regionali di stampa, agli ordini regionali dei giornalisti, a Inpgi e Casagit, Fondo di previdenza complementare. Mai come in questo momento serve fare squadra al di là di personalismi o eventuali rivendicazioni territoriali.

La battaglia cui siamo chiamati è una battaglia per la democrazia, non di casta, e questo lo dobbiamo far capire per cercare di avere un consenso più condiviso possibile.

 

3 luglio 2019, approvato all’unanimità