Il Sindacato giornalisti e l’Unione giornalisti pensionati del Veneto piangono Giancarlo Bo  

In Sindacato Giornalisti by SGV Redazione

Il Sindacato giornalisti e l’Unione giornalisti pensionati del Veneto insieme alla FNSI  ricordano con commozione e gratitudine Giancarlo Bo, decano della professione, una lunga militanza al Gazzettino, al Corriere di informazione e alla Rai, dove ha ricoperto il ruolo di caporedattore della sede del Veneto. Lo ricordiamo per la sua rettitudine, per il rigore professionale, per la capacità di raccontare il Veneto dando spazio a tutte le voci e a tutte le realtà territoriali.

Sino alla fine ha lavorato con generosità e con straordinaria dedizione alla tutela degli interessi e della dignità della professione, partecipando alle attività delle Istituzioni e degli Enti in sede nazionale e regionale. Persone come Giancarlo Bo hanno davvero contribuito ad onorare i valori racchiusi nell’articolo 21 della Costituzione: libertà di informazione e diritto ad essere informati.

Il Sindacato giornalisti e l’Unione giornalisti pensionati del Veneto si stringono con tanto affetto ai figli Alberto e Patrizio, alle nuore e agli amatissimi nipoti.

Il funerale si terrà a Padova, nella chiesa degli Eremitani (vicino alla stazione ferroviaria e alla Cappella degli Scrovegni) sabato 20 gennaio, alle ore 9.

Il Consiglio direttivo del Sindacato giornalisti Veneto che si riunirà questo pomeriggio sarà dedicato a Giancarlo Bo.

Nella foto, Giancarlo Bo con Monica Andolfatto, segretaria regionale SgV, e Angelo Squizzato, presidente Ungp del Veneto, in occasione della consegna della targa per i suoi novant’anni.