INPGI/Ufficio stampa del Comune di Padova, IL TRIBUNALE CONFERMA GLI ELEMENTI DELLA SUBORDINAZIONE

In Inpgi, Uffici stampa by SGV Redazione

Con sentenza dello scorso maggio il Tribunale di Roma ha confermato la natura subordinata del rapporto di lavoro di un addetto all’ufficio stampa nel Comune di Padova, formalmente qualificato come lavoro autonomo, accertata a seguito di una verifica ispettiva dell’Inpgi.

Il Comune è stato, quindi, condannato al pagamento dei contributi previdenziali in favore dell’Istituto, pari ad oltre 80 mila auro.

Il Tribunale, accogliendo le argomentazioni dell’Inpgi poste a fondamento della richiesta di assolvimento dell’obbligo contributivo, ha conferito particolare rilevanza – nel caso di specie – alla sussistenza degli indici tipici della subordinazione giornalistica connessi alle attività che ricorrono nell’ambito degli uffici stampa, tra i quali la presenza quotidiana presso gli uffici comunali, l’utilizzo di una postazione di lavoro fissa e della strumentazione messa a disposizione dall’Ente, la redazione periodica di comunicati e cartelle stampa, l’utilizzo di una mail istituzionale, la cura sistematica dei rapporti con i media oltre alla corresponsione di un compenso fisso mensile.

La decisione, che ha altresì confermato la correttezza dell’applicazione dell’apparato sanzionatorio per i casi di evasione contributiva anche nei confronti delle pubbliche amministrazioni, rappresenta un’ulteriore conferma dell’efficacia dell’attività di contrasto all’utilizzo di inquadramenti di lavoro sostanzialmente elusivi attuata dal Servizio Ispettivo e dal Servizio Legale dell’Istituto.

INPGI-Comune di Padova sentenza 4152-2018