Coronavirus: Casagit pacchetto misure straordinarie

In Casagit, News, Sindacato Giornalisti, Veneto by SGV Redazione

La fiduciaria Casagit del Veneto, Tiziana Bolognani, informa che data la situazione di emergenza provocata dall’epidemia da nuovo coronavirus, il CdA di Casagit Salute ha adottato un pacchetto di misure straordinarie rivolte ai soci.

Gli uffici della Direzione generale della SOMS Casagit Salute di via Marocco 61 a Roma restano aperti, operativi e garantiscono tutti gli attuali servizi ai soci
In caso di ulteriori provvedimenti straordinari che dovessero imporre la chiusura degli uffici, verrebbero comunque garantiti:

  • il servizio di autorizzazione ai ricoveri presso le strutture convenzionate
  • il servizio di risposta ai soci tramite e-mail, dalle ore 8 alle 18 di ogni giorno

Oltre allo spostamento della scadenza per la presentazione delle pratiche del quarto trimestre 2019 già posticipata al 30 aprile 2020,  vengono adottati i seguenti provvedimenti :

  • la scadenza dei pagamenti relativi al secondo trimestre del 2020 viene posticipata al 31 maggio
  • non vengono richieste le prescrizioni per accertamenti e visite specialistiche (a fronte di motivazioni legate all’attuale situazione di emergenza)
  • il contributo per non autosufficienti relativo al I° trimestre 2020 viene corrisposto anticipatamente, a marzo (anziché ad aprile)
 

Chiarimenti in merito a rimborsi di tamponi, mascherine e igienizzanti

  • rimborso del ticket ed eventuale quota regionale per i tamponi, qualora dovessero essere disponibili
  • mascherine e igienizzanti non sono mai stati contemplati dal tariffario, quindi non sono rimborsabili.

Ulteriori chiarimenti in merito a rimborsi di tamponi, mascherine e igienizzanti sono disponibili sul sito web dell’ente, dove è anche stata predisposta una nuova sezione dedicata all’emergenza Coronavirus che raccoglie informazioni, provvedimenti, risorse e link utili per gli iscritti (qui il link diretto).

 

Ricordiamo che l’accesso agli uffici della Consulta Casagit di Venezia è consentito a una persona per volta e che le pratiche di rimborso possono essere spedite anche per posta.

 

 

Condividimi: