Nigrizia ricorda padre Dall’Oglio a 8 anni dalla scomparsa in Siria: a Verona il 29 luglio

In News by SGV Redazione

“Il rischio della speranza” riflessione, meditazione, testimonianza e preghiera nel segno di Padre Paolo Dall’Oglio e di tutti gli scomparsi del mondo. L’appuntamento è per giovedì 29 luglio, alle 21:15, a Verona, in presenza, al  Centro islamico, via Bencinvenga – Biondani 18 e in streaming sul canale YouTube di Nigrizia
L’iniziativa è organizzata da Associazione Amici di Deir Mar Musa, Combonifem,  Consiglio islamico di Verona, Famiglia Comboniana, Le2facce, Lampadis Media,  Monastero del Bene Comune, Nigrizia, Associazione Ponti per scambio culturale, Sae (Segretariato per le attività ecumeniche), l’Ufficio Ecumenico della Diocesi.
Contesto di guerra decennale
Nel corso della serata è previsto uno sguardo informativo sulla realtà attuale della Siria, a dieci anni dall’inizio di una terribile guerra che ha devastato il paese, e sulla realtà delle persone scomparse nel mondo. Seguiranno testimonianze, meditazioni di frasi di Padre Paolo Dall’Oglio e della sua esperienza nel monastero di Mar Musa in Siria e un momento di preghiera interreligiosa collettiva.
Nel nome di tutti gli scomparsi
La serata nasce dal desiderio comune di partire dal ricordo della scomparsa di padre Paolo Dall’Oglio in Siria, 8 anni fa, per abbracciare tutte le persone di qualsiasi paese, etnia, cultura e religione rapite, fatte uscire di scena, tolte di mezzo in modo forzato, di cui non si hanno più notizie. Sono tantissime le persone nel mondo impegnate nella difesa dei diritti umani, delle libertà civili e della dignità dell’uomo e della donna, della giustizia e della verità che, risultando scomodi ai regimi e ai criminali di ogni sorta, sono fatte sparire. Ma ci sono anche tanti giovani studenti, bambini e civili innocenti scomparsi per le più diverse ragioni.

Info:
mail             monasterodelbenecomune@gmail.com
telefono       347 2256997

 

Foto: rainews.it

Condividimi: