Giornalisti pensionati, tradizionale ritrovo conviviale: di nuovo insieme dopo due anni

In Sindacale by SGV Redazione

Di nuovo insieme, in presenza, dopo due anni. Al tradizionale ritrovo conviviale di fine anno organizzato dal gruppo giornalisti pensionati veneto una trentina le colleghe e i colleghi che con piacere si sono rivisti da Fior a Salvarosa di Castelfranco. A fare gli onori di casa il presidente Pietro Ruo e il presidente onorario Angelo Squizzato che nel loro saluto non hanno mancato di ricordare con affetto chi purtroppo ci lasciato in questo anno quasi trascorso: Vittoria Magno e Leopoldo Pietragnoli.

L’appuntamento è stato anche l’occasione per fare il punto sullo “stato della professione” a tutto tondo con la partecipazione della segretaria regionale del Sindacato giornalisti Veneto, Monica Andolfatto, il consigliere di amministrazione dell’Inpgi, Massimo Zennaro, il presidente dell’Ordine dei giornalisti del Veneto, Giuliano Gargano alla sua prima uscita pubblica dopo la recente elezione, e il componente della Consulta Casagit del Veneto, Mauro Pertile.

Gli interventi che si sono susseguiti hanno delineato un quadro di profonda crisi e di radicale trasformazione tanto del  settore dell’editoria, quanto del mestiere di giornalista ancor più aggravato dalla pandemia. Al riguardo unanime l’appello all’unità della categoria per rilanciare e difendere l’informazione libera, autonoma, indipendente, pluralistica, base fondante del vivere democratico.

A tenere banco, comprensibilmente, il tema dell’Inpgi con il passaggio della gestione principale all’Inps che sarà definitivo con l’approvazione della prossima Finanziaria.

Condividimi: