Coronavirus, no al sensazionalismo. Sicurezza per i colleghi inviati

In assostampa, Ordine Giornalisti, Sindacato Giornalisti by SGV Redazione

I casi di corona virus accaduti in Italia e specificatamente in Veneto stanno scatenando nelle ultime ore una gran mole di informazioni non verificate, con casi di vere e proprie fake news fatte circolare attraverso i social network.

Ordine dei Giornalisti del Veneto e Sindacato Giornalisti Veneto richiamano i colleghi al rispetto del Testo Unico dei doveri del giornalista, in particolare l’obbligo inderogabile per “il rispetto della verità sostanziale dei fatti, osservati sempre i doveri imposti dalla lealtà e dalla buona fede”, attenendosi alle fonti ufficiali e verificando scrupolosamente le eventuali segnalazioni che si ricevono.

Inoltre il giornalista “evita nella pubblicazione di notizie su argomenti scientifici un sensazionalismo che potrebbe far sorgere timori o speranze infondate”.
Al tempo stesso Ordine e Sindacato invitano le testate giornalistiche a valutare attentamente l’opportunità di inviare colleghi nei luoghi a rischio, rispettando le indicazioni fornite dall’autorità sanitaria ed eventualmente fornendo loro un adeguato supporto di dispositivi di sicurezza.

Condividimi: