Brancoli

Gedi Veneto, il cdr: «Benvenuto al nuovo direttore. Ora regole, trasparenza e piano per il rilancio»

In Sindacale by SGV Redazione

Riceviamo dal cdr dei quotidiani veneti del Gruppo Gedi il comunicato diffuso al termine dell’assemblea dei giornalisti di oggi 14 gennaio nella quale il nuovo direttore ha presentato il suo piano editoriale.

“Diamo il benvenuto al nuovo direttore Fabrizio Brancoli, con cui speriamo di continuare un percorso di consolidamento e sviluppo dei nostri giornali e dei nostri siti web.

Molte delle cose dette nel suo discorso di presentazione sono condivisibili. A cominciare dai principi irrinunciabili su cui si basa la nostra professione. Libertà, indipendenza, legame ai territori e alle comunità. Identità comune  di quattro giornali nel rispetto delle differenze.

Ma anche diritti da far rispettare, soprattutto per le fasce  più deboli.

Ribadiamo di essere come siamo sempre stati  disponibili a una collaborazione costruttiva, nel rispetto dei diversi ruoli,  per affrontare le sfide che abbiamo davanti in un contesto difficile come quello attuale, per difendere il lavoro e il diritto dei cittadini a essere informati.

Aspettiamo il nuovo direttore alla prova del confronto sui temi più urgenti. Il rispetto delle professionalità e la tutela del lavoro giornalistico, le regole, la trasparenza, il progetto di giornale.

Siamo consapevoli della necessità di rendere competitiva e di qualità la parte web dei nostri giornali. In modo sostenibile e senza trascurare le notizie e la qualità del prodotto cartaceo.

Su questo fronte i nostri giornali hanno dato nel 2020 segnali incoraggianti, dimostrando una sostanziale tenuta, in controtendenza rispetto ad altre realtà nazionali.

Come da prassi consolidata, l’assemblea dei redattori convocata questa mattina ha deciso di rinviare il voto di fiducia al nuovo direttore. Non lo riteniamo un rito desueto, ma un modo per esprimere il gradimento delle redazioni al progetto editoriale che sarà più chiaro fra qualche mese.

Padova 14.1.21

Il Comitato di redazione di Mattino di Padova, Tribuna di Treviso, Nuova Venezia, Corriere delle Alpi

Condividimi: