assange

Giornalisti alla Mostra del Cinema di Venezia per Julian Assange e la libertà di informazione. Lunedì 5 settembre, ore 16.50, Casa degli autori al Lido

In Eventi by SGV Redazione

Giornalisti alla Mostra del Cinema di Venezia per manifestare a favore di Julian Assange, fondatore di WikiLeaks che rischia di essere estradato negli Stati Uniti e scontare una condanna a 175 anni. L’accusa? Quella di spionaggio per aver svelato efferati crimini di guerra in Iraq e in Afghanistan.

Appuntamento alle 16.50 al Lido, nella Casa degli Autori (via Pietro Buratti, 1) per l’iniziativa promossa dall’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico (Aamod) e da Articolo21, cui hanno aderito Federazione nazionale stampa italiana (Fnsi), Sindacato giornalisti Veneto (Sgv) e Ordine nazionale e regionale dei giornalisti.

Questo il programma: saluto di Giorgio Gosetti, delegato generale della Giornate degli Autori; introduzione di Giuseppe Giulietti, presidente Fnsi, e di Vincenzo Vita, presidente della Aamod; contributi di Monica Andolfatto, segretaria regionale Sgv, Tina Marinari coordinatrice delle campagne di Amnesty International, Manuela Piovano vice presidente Associazione nazionale degli Autori, Ottavia Piccolo attrice.

Al termine, Carlo Bartoli e Paola Spadari, presidente e segretaria dell’Ordine dei giornalisti, con i consiglieri nazionali Gianluca Amadori e Maurizio Paglialunga e il presidente regionale Giuliano Gargano consegneranno virtualmente la tessera ad honorem dell’Ordine di Julian Assange alla giornalista e scrittrice Stefania Maurizi, che sarà collegata online.

Hanno assicurato la loro presenza, fra gli altri, anche Andrea Purgatori, presidente delle Giornate degli Autori e Laura Delli Colli, presidente del Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani (Sngci).

La manifestazione di Venezia arriva dopo diverse iniziative e in vista di mobilitazioni più ampie, a cominciare dalla catena umana prevista per l’otto ottobre a Londra che circonderà il Parlamento.

 

 

Condividimi: