Inpgi 2, lavoro autonomo: fissato il contributo minimo 2021

In Inpgi by SGV Redazione

C’è tempo fino al 31 dicembre (scavallando la tradizionale scadenza del 31 luglio) per versare il contributo previdenziale minimo alla Gestione separata Inpgi. Sono obbligati al versamento i giornalisti che abbiano svolto attività giornalistica autonoma nel 2020. Non sono interessati i colleghi che abbiano svolto esclusivamente attività dipendente o parasubordinata (contratti co.co.co.). La quota ordinaria da versare è 370,89 euro, ridotta a 199,39 per chi ha anzianità di iscrizione all’Ordine inferiore a cinque anni al 31 luglio 2021, e a 242,27 per chi è titolare di trattamento pensionistico diretto.

Il contributo può essere pagato attraverso modello F24/Accise che deve essere predisposto indicando quale contribuente i dati anagrafici e il codice fiscale del giornalista interessato che dovrà provvedere direttamente al versamento indicando i seguenti codici: Ente = P; Provincia = (lasciare vuoto); Codice tributo = G001; Codice identificativo = 22222; Mese = 01; Anno di riferimento = 2021.

In alternativa si può effettuare il versamento mediante bonifico bancario sul conto corrente lT24W0569603200000020000X28 intestato all’Inpgi, Agenzia 11 di Roma della Banca popolare di Sondrio, indicando come causale AC 2021 seguito dal proprio numero di posizione (A seguito da cinque cifre) oppure dal proprio codice fiscale.

Condividimi: