Fnsi e Sgv solidali con i colleghi Rai in sciopero per i tagli all’informazione regionale sportiva

In Sindacale by SGV Redazione

Oggi, 28 dicembre, il presidente della Federazione nazionale della stampa italiana, Giuseppe Giulietti, ha portato, attraverso il Comitato di redazione della sede Rai di Venezia, la solidarietà della stessa Fnsi all’Usigrai in occasione dello sciopero audio-video di domani 29 dicembre,  proclamato dai giornalisti della Rai.

Anche a nome del segretario Raffaele Lorusso, Giulietti si è espresso contro il metodo e il merito dei tagli operati dall’azienda all’informazione territoriale e sportiva della Rai.  Ha annunciato che, in questa battaglia, la Federazione sarà dalla parte dei giornalisti della Rai in ogni sede, compresa quella giudiziaria. Anche il Sindacato giornalisti Veneto, è a fianco dei colleghi e condivide la loro protesta.

Riportiamo la nota diffusa dalla Fnsi

«La Federazione nazionale della Stampa italiana è a fianco dei giornalisti della Rai e condivide le ragioni dello sciopero proclamato dall’Usigrai per domani, 29 dicembre». Lo afferma Raffaele Lorusso, segretario generale della Fnsi.
«I tagli all’informazione regionale e sportiva decisi senza alcuna occasione di confronto e, soprattutto, in assenza di un piano industriale e di un piano editoriale – aggiunge – produrranno un mero impoverimento dell’offerta informativa. Il rilancio dell’informazione Rai richiede, pur nel rispetto dei ruoli, il coinvolgimento e il confronto con i giornalisti sul futuro del servizio pubblico. È necessario un piano industriale che ridisegni e rafforzi l’offerta informativa della Rai anche sulle nuove piattaforme, valorizzando le professionalità di cui l’azienda dispone. È pertanto auspicabile che i vertici aziendali colgano la disponibilità del sindacato al confronto, ribadita nelle ragioni dello sciopero, superando qualsiasi logica di sopraffazione».

Condividimi: