Giulietti al direttivo Sgv: «Reazione compatta contro chi punta al dissolvimento dei giornalisti»

In Sindacale by SGV Redazione

A introdurre i lavori della seduta di insediamento del direttivo del Sindacato giornalisti Veneto, oggi 25 giugno, è stato il presidente della Federazione nazionale della stampa italiana, Giuseppe Giulietti.

«Ringrazio il sindacato veneto per la sua presenza quotidiana non solo sul fronte sindacale, e ci mancherebbe, ma anche sul fronte dei grandi temi dirimenti per il futuro della categoria e dell’informazione. Ora più che mai la reazione deve essere ferma e compatta contro chi vuole, anche al nostro interno, il dissolvimento dei giornalisti, della loro funzione di mediazione, del loro ruolo garante dell’attuazione dell’articolo 21 della Costituzione, inteso tanto come dovere di informare quanto diritto sacrosanto del cittadino a essere informato correttamente».

«Nell’augurare buon lavoro a tutta la squadra di Monica Andolfatto, invito, anche se so che non ce n’è bisogno, di guardare al futuro anche dello stesso sindacato, individuare e formare i dirigenti sindacali di domani già oggi perché il mercato del lavoro in continua evoluzione richiede nuove idee, preparazione, coscienza civica, responsabilità. E per ritornare alla stretta attualità l’impegno e l’attenzione devono essere massimi per contrastare la deriva di un mercato del lavoro sempre più preda del precariato e dello sfruttamento e per salvare l’Inpgi, quale presidio di autonomia e di indipendenza.  E per respingere con forza tutti gli attacchi all’esercizio della professione a cominciare dai ripetuti tentativi di individuare le fonti dei giornalisti, le intercettazioni di Trapani, il caso Report, le querele temerarie. Noi ce la stiamo mettendo tutta ma il governo non può continuare a non prendere una posizione chiara».

Giulietti ha esortato quindi a rilanciare il Manifesto di Venezia con varie iniziative anche alla luce del fatto che sono aumentate dell’87% le minacce alle croniste e di far diventare il corso di alta formazione di Padova un laboratorio nazionale specializzato nello smascherare le strategie e i meccanismi di manipolazione che stanno alla base della creazione e della diffusione delle fake news.

Condividimi: