Medianordest, bonus di fine anno. Il cdr: «Riconosciuti impegno e spirito di squadra»

In Sindacale by SGV Redazione

Un premio pari a 400 euro per ciascun dipendente: è il risultato raggiunto grazie all’accordo sottoscritto, su input del cdr del gruppo Medianordest, dall’editore, Filippo Jannacopulos, dal Sindacato giornalisti Veneto, Cgil e Rsu del settore tecnico.  

Alla fine di questo anno caratterizzato dalla pandemia purtroppo ancora in atto,  l’azienda ha voluto riconoscere lo sforzo sostenuto da giornalisti e tecnici per assicurare la più ampia copertura all’informazione, che è il perno fondante delle emittenti del network: Antennatre, Rete Veneta, Telenordest e Tele 4.

Telegiornali, dirette, servizi, approfondimenti, dibattiti su temi d’attualità che hanno richiesto un surplus di impegno a tutto il personale che non si è mai sottratto alle proprie responsabilità: di qui una gratifica che va a sottolineare lo spirito di squadra e che viene assegnata a giornalisti e tecnici indipendentemente dalle tipologie di contratto, dall’anzianità e dai ruoli ricoperti.

I termini dell’accordo sono stati illustrati questa mattina, giovedì 17 dicembre, nel corso dell’assemblea dei giornalisti che si è svolta in video conferenza.

Fra i temi affrontati anche quello del nuovo switch-off previsto per settembre 2021 che preoccupa il mondo dell’emittenza locale e rispetto al quale il Governo non ha ancora dettato regole chiare.  Si teme che le scelte dell’Esecutivo possano privilegiare ancora una volta i grandi network nazionali e i giganti della telefonia, a discapito dell’informazione territoriale che in Veneto potrebbe perdere fette importanti di copertura, in particolare il Bellunese, la Sinistra Piave trevigiana e il Basso veronese fino al Polesine, inibendo di fatto il diritto dei cittadini di informarsi su ciò che accade “a casa propria” . 

Il cdr

Condividimi: