Il sindacato dei giornalisti in piazza con la Cgil per la Costituzione antifascista

In Sindacale by SGV Redazione

In visita alla sede regionale della Cgil a Mestre non solo per rimarcare la solidarietà dopo l’agghiacciante assalto alla sede nazionale di Roma, bensì per annunciare ufficialmente l’adesione e la partecipazione alla grande manifestazione del 16 ottobre in piazza San Giovanni nella capitale.

Oggi una delegazione del sindacato dei giornalisti, composta dal presidente della Fnsi, Giuseppe Giulietti, dalla segretaria regionale e dal vice viario Monica Andolfatto e Massimo Zennaro, ha incontrato il segretario veneto della Cgil, Christian Ferrari.

«Ci saremo sabato prossimo – ha detto Giulietti – perché l’assalto alla Cgil è l’assalto alla Costituzione e all’ordinamento democratico. Un episodio inquietante che riporta a cento anni fa quando il fascismo ha cominciato assaltando le camere del lavoro, bruciando i libri e i giornali, pestando gli oppositori. Il mondo del lavoro tutto deve essere unito nel rivendicare i diritti contro lo sfruttamento e per la libertà di informazione».

«Ringrazio il sindacato dei giornalisti – dichiara Christian Ferrari, segretario generale Cgil Veneto – sia per la presenza alla giornata di mobilitazione di domenica scorsa, sia per questa seconda manifestazione di solidarietà. Soprattutto, considero importante la partecipazione di sabato prossimo alla grande manifestazione a Roma. Per sconfiggere le forze neofasciste, per salvare la democrazia dai pericoli che corre, è fondamentale unire tutta la società civile, e affrontare la grande questione sociale che colpisce le fasce popolari del nostro Paese. Anche su questo la Cgil e il sindacato giornalisti sono in forte sintonia».

Condividimi: